ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

Ottimo il risultato raggiunto nell'asta autunnale di Arte Moderna e Contemporanea tenutasi alla Casa d'Aste Il Ponte di Milano con 2.668.875 € realizzati, il 72% del venduto, e il 124% di percentuale sul venduto, dati che confermano il sempre positivo approccio all'arte moderna dei  clienti italiani ed internazionali.

Tra i lotti più significativi si segnalano la piccola tavola “ Negativo - Positivo, opera di Bruno Munari del 1950 venduta a 27.500 € ( diritti inclusi) partendo da un prezzo di 6.000 €; l'opera di Piero Gilardi del 1968 “ Sassaia al fiume” venduta a  52.500 € ha sfiorato il record dell'artista; il record storico per un disegno di Carol Rama “ Senza Titolo” del 1944  venduto in USA 100.000,00   partendo da una base d'asta di 10.000 €.

I tre lavori di Carla Accardi hanno ottenuto ottimi risultati, in particolare  l'acrilico su tela del 1982 “ Capriccio Spagnolo 6” che è stato aggiudicato a 43.750 €

Ottimi i risultati per gli artisti del Pop Art francese , tra questi una tela di Telemaque stimata 30- 40.000 € ha raggiunto 96.250 € diritti d'asta inclusi. 

Il direttore del dipartimento dott. Freddy Battino così commenta l'asta: 

“La tendenza dei collezionisti si sta orientando verso le opere “classiche” del Novecento Italiano, soprattutto di qualità; tra le correnti di particolare successo citiamo l'Astrattismo e il Futurismo mentre  l'Arte Povera, l'Arte Concettuale e la Transavanguardia sono invece in una fase di stallo . La scultura italiana è inoltre pronta a fare un salto di qualità in quanto  gallerie e clienti stranieri che prima la sottovalutavano cominciano ad apprezzarla”

Torna su