ARTI DECORATIVE DEL 900 E DESIGN

Il dipartimento di Arti Decorative del ’900 e Design organizza le proprie aste  selezionando un' ampia e differenziata tipologia di beni: arredi, illuminazione, ceramiche, vetri e sculture, realizzati a partire dai primi anni del XX secolo fino ai giorni nostri. Dall’Art Nouveau, attraverso i periodi Art Déco e le varie espressioni del Modernismo, al Design industriale e contemporaneo.

L’accuratezza delle ricerche documentali e l’analisi materica fanno del dipartimento un punto di studio e di riferimento per il settore e numerose sono le aste all'anno dedicate sia alle Arti decorative del ’900 e al Design sia al cosiddetto Modernariato.

 Le aste di Arti Decorative del ’900 e Design hanno cadenza semestrale o annuale e propongono opere iconiche del XX secolo, pezzi rari di grande valore e collezioni autoriali di pregio.

Fra i risultati di maggior rilievo gli arredi disegnati dal gruppo BBPR, con alcuni record, opere di Guglielmo Ulrich, di Paolo Buffa, di Marcello Piacentini, dello Studio Terragni.
Ed ancora i vetri muranesi di Tomaso Buzzi e Carlo Scarpa per Venini, di Ercole Barovier e di Flavio Poli, ceramiche di Ettore Sottsass e di Nanni Valentini.

 Le aste di Modernariato, con cadenza trimestrale, includono ceramiche, vetri e arredi d’autore perlopiù prodotti in serie, ma ormai storicizzati e con un pubblico di collezionisti sempre più vasto.

 

STIAMO SELEZIONANDO BENI PER LA PROSSIMA ASTA DI SETTORE

Torna su