GIOIELLI

Il dipartimento di gioielli offre opportunità di investimento tra le più sicure e solide.

Presente nell'assetto della Casa d' Aste fin dagli esordi nel 1974, il dipartimento è cresciuto e si è specializzato grazie ad esperti sempre più qualificati. Con un fatturato quasi triplicato dal 2014, le aste del dipartimento riscuotono un interesse crescente da parte di collezionisti e mercanti provenienti da tutto il mondo. India, Israele, Arabia e Stati Uniti sono solo alcuni dei paesi di provenienza dei clienti esteri, aggiudicatari del 60-80% dei lotti.

I pezzi più ricercati, in grado di catalizzare l'interesse degli appassionati e non solo, risultano essere i preziosi firmati dalle maison internazionali più rinomate come Cartier, Bulgari, Van Cleef&Arples, i diamanti delle famose miniere indiane di Golconda, o le gemme colorate, dagli zaffiri del Kashmir, i rubini Birmani Mogok o gli smeraldi della Colombia.

Numerose le aggiudicazioni memorabili che si sono susseguite nel corso degli anni. Tra le più recenti  un paio di orecchini in oro bianco con diamanti e perle naturali battuti a 400. 000 euro, due anelli gemelli in oro con diamanti e zaffiri aggiudicati a  300.000 euro, un  collier in platino con diamanti e perle naturali venduto a 262.500 euro ed un anello firmato Bulgari in oro giallo con un diamante di ct.5,25, che ha raggiunto i 102.500 euro. 

Tra le aste di maggiore richiamo si ricordano l'eredità di Evelina Levi Broglio, icona di eleganza del jet set milanese ed internazionale, e quella dedicata all'eclettica e raffinata stilista Mariuccia Mandelli, in arte KRIZIA.

Torna su