GIOIELLI

Risultati eccezionali per l'asta di Gioielli del 14 e 15 novembre conclusasi con un fatturato di 3.302.838 €, 87% di lotti venduti e il 200% sul valore.

Top lot dell'asta l'anello con zaffiro Kashmir aggiudicato a 750.000 €, partendo da una stima di 130.000/ 180.000€ (lotto 977). “Grande l'interesse del pubblico internazionale per lo zaffiro Kashmir a riconferma della rarità e unicità di queste gemme. La forte saturazione e la tonalità di colore hanno spinto i buyers ad offrire più di 83.000 € a carato” dichiara Luca Ghirondi, direttore del dipartimento.

Risultati esemplari anche per l'anello con diamante a cuore (lotto 981) battuto a 375.000 €, l'anello firmato Wolfers Freres con diamante centrale di 10.27 ct. a 225.000 € (lotto 962) e gli orecchini Van Cleef&Arpels a 175.000 €  (lotto 982).  Sentita la richiesta in sala e ai telefoni, soprattutto da parte dei clienti di nazionalità indiana, per la collana di perle naturali che ha realizzato 187.500 € (lotto 933). 

Si segnala, inoltre, il risultato ottenuto dal micromosaico raffigurante "Il mulino o Paesaggio con le nozze di Isacco e Rebecca", commissionato da Camillo Pamphilj tra il 1646 e 1647, venduto a 35.000€ (lotto 983). 

“La sala gremita, i numerosi bid telefonici e la sentita partecipazione online confermano la strategia vincente del dipartimento all'insegna della qualità e varietà dei gioielli. Numerosi clienti internazionali sono infatti giunti appositamente da mete quali New York, Hong Kong, Nuova Delhi”, conclude l'esperto.

Torna su