Asta 362 / Lotto n° 86

Gruppo da centro "Trionfo di Nettuno e Anfitrite", modello di Filippo Tagliolini in biscuit della Real Fabbrica Ferdinandea, 1785-1790 (h. cm 53 circa) Biscuit centerpiece of "Triumph of Neptune and Amphitrite" Filippo Tagliolini, Real Fabbrica Ferdinandea. Naples, 1785-1790 L’importante gruppo da centro ci mostra Nettuno in piedi al centro della composizione con la moglie Anfitrite, la Dea del mare, seduta alla sua sinistra. Entrambe le figure sono ritratte su di una conchiglia trainata da due cavalli marini dalle zampe anteriori pinnate. Un tritone trattiene un cavallo per la criniera mentre un altro tritone sul retro sembra voler accompagnare musicalmente la coppia soffiando in una conchiglia. Lateralmente a destra un putto sorregge una valva colma di pesci, di alghe e frutti di mare, mentre a sinistra un altro puttino cavalca un delfino. Una base circolare decorata a girali fogliati delimita e completa la composizione. Riteniamo che Tagliolini abbia creato il presente modello prima del 1790, probabilmente intorno al 1785, per le evidenti influenze della cultura barocca romana che negli anni giovanili della sua formazione artistica presso l’Accademia di San Luca lo aveva fortemente condizionato e che solo nel successivo periodo napoletano a stretto contatto con le sculture archeologiche lo avrebbe portato ad abbracciare il neoclassicismo. Il nostro modello infatti rielabora con minime differenze il Nettuno della celebre Fontana di Trevi, differenze dettate dalla necessità di trasformare una composizione di impostazione parietale come La Fontana in un gruppo da centro. Il monumento romano, iniziato per volere di Clemente XII nel 1735, venne portato a termine da Benedetto XIV soltanto nel 1762 proprio negli anni del tirocinio artistico di Tagliolini che deve averne seguito, con la passione propria a un giovane studente d’arte, il suo compimento. La Fontana, eseguita su disegno di Nicola Salvi Romano è caratterizzata da una notevole massa di acqua che sgorga dai piedi di Nettuno e si spande come un velo sugli scogli sottostanti. Questo particolare è stato brillantemente risolto da Tagliolini che, con felice intuizione, ha reso l’effetto del velo d’acqua modellando nel biscuit lineari onde verticali ricadenti al di sotto dei cavalli marini. E’ probabile che al gruppo di Nettuno e Anfitrite si accompagnassero altre figure minori in modo da poter comporre un articolato Dessert centro tavola. Questa ipotesi troverebbe conferma nel biscuit raffigurante una Sirena emergente da onde modellate in modo identico a quelle del Nettuno e nel rinvenimento di vari Tritoni e Sirene citati negli inventari redatti nel 1807, al momento della chiusura della Real Fabbrica Ferdinandea.

In asta: 06 Aprile 2016 ore 15:30

Valutazione 30.000 - 32.000€

Aggiudicato 50.000€
Share

Torna su