IL SALONE DA BALLO

Salendo dallo scalone principale, sontuoso e imponente, si accede al primo piano. Una piccola sala funge da ingresso e immette nel Salone dei Cesari dove lo sguardo del visitatore viene subito catturato dall’enorme lampadario che campeggia nel centro del soffitto a volta. Le pareti a finto marmo sono abbellite nella fascia superiore da una serie di medaglioni con profili classici cui si alternano dettagli dorati e decorazioni nei toni del verde.

Il gusto neoclassico del decoro conferisce una sobria eleganza ancora così attuale.

Il camino in marmo, sormontato da una grande specchiera, aggiunge un tocco domestico mentre le grandi finestre ed il piccolo balcone centrale consentono un affaccio stupefacente sul giardino: silenzioso e dormiente in inverno, gioioso e vivace nei mesi caldi.

In questo sontuoso ambiente dove ora si battono le aste, un tempo la nobiltà milanese danzava sulle note di un minuetto o di un valzer.

Torna su