Asta 458 / Lotto n° 173

[PISA] - LASINIO, Carlo (1759-1838) - Pitture a fresco del Campo Santo di Pisa intagliate da Carlo Lasinio conservatore del medesimo. Firenze: Molini, Landi e compagno, 1812 [ma 1816?]. Affascinante collezione di tavole che riproducono gli affreschi dipinti attorno al 1350 nel chiostro usato come cimitero per i più illustri cittadini di Pisa fino al 1779. Un primo prospetto dell'opera fu pubblicato nel 1806 e nel 1810 vennero stampate le prime 28 tavole. Il frontespizio venne aggiunto nel 1812 e le prime tirature contengono 40 o 41 tavole non numerate con i dati di pubblicazione di Molini e Landi. Dopo il 1816 vennero aggiunti 6 fogli di testo come nella copia qui presente. La pubblicazione continuò anche successivamente e le copie di tirature posteriori contengono 42 tavole, sono senza il nome di Landi e sono numerate. Folio elefante (630 x 467mm). Frontespizio su due pagine con veduta calcografica, 6 fogli di testo, 40 tavole a doppia pagina non numerate su disegni di F. Nenci, A. Niccolini e Lasinio, il tutto montato su brachette (alcune fioriture perlopiù marginali). Mezza pelle coeva con dorso decorato in oro e titolo su tassello, piatti in carta marmorizzata (giunture rovinate, graffi e piccole mancanze).

In asta: 24 Settembre 2019 ore 15:30

Valutazione 500 - 800€

Share

Torna su