GIOIELLI

Leader del settore e forte di una clientela sempre più ampia e globale, il dipartimento dei Gioielli vanta uno storico di ragguardevoli conferimenti e successi d’asta.

Diamanti dalle importanti carature, rubini, zaffiri, smeraldi e perle naturali: ogni gioiello è valorizzato da un team di gemmologi certificati ed esperti della storia del gioiello.

Obiettivo dipartimentale è la qualità dei lotti e l’attenzione verso il cliente, anche tramite l’accurata condivisione di dettagliati condition report che garantiscano acquisti sempre più mirati e certificati.

Tra le aggiudicazioni top: uno zaffiro Kashmir ct. 9 circa su montatura della maison Wolfers Frères (venduto € 750.000) un rubino Birmano di ct. 2,90 circa montato su anello Bulgari (venduto € 375.000), un anello con diamante a cuore di ct. 10,23 (venduto € 375.000) e un paio di orecchini con due perle naturali (venduto € 400.000).

Ottimi risultati dalle Maison internazionali con un paio di orecchini con diamanti Van Cleef and Arpels (venduto € 175.000) e due Cartier, la broche "Two Parrots" (venduto € 80.000) e il bracciale con diamanti e rubini (venduto € 162.500).

"L’asta ha raggiunto il considerevole traguardo di 3 milioni di fatturato con il 90% di lotti venduti. Risultato ottenuto grazie a un accurato lavoro di approfondimento con video e immagini dei lotti [...] dopo che nei giorni precedenti all'asta si era assistito a un incremento del 300% di richieste di condition report. Tra i top lot, due anelli con incastonati diamanti: uno a goccia di 10,16 carati venduto a 225mila euro, l’altro di 6,29 carati battuto a 220mila."

IlSole24Ore Moda | Novembre record per i lotti più costosi di Giulia Crivelli | 3 dicembre 2020

“La conferma della vivacità e della entusiastica partecipazione del pubblico da ogni parte del globo, è giunta attraverso gli incessanti rilanci ai telefoni e sulla piattaforma IlPonteLive, durante le tre giornate dedicate ai Gioielli (18, 19 e 20 novembre). A catalogo rari tesori di oreficeria affiancati ad una selezione gemmologica straordinaria.”

ArtsLife | 26 novembre 2020

__________________________________________________________

Asta 21, 22, 23, 24 giugno 2021 | Gioielli

Quando materie preziose incontrano eleganza e maestria nascono oggetti dei desideri come quelli proposti nell’asta di Gioielli del 21, 22, 23, 24 giugno 2021 a Palazzo Crivelli

Cromie luminose, storia e qualità sono i denominatori comuni degli splendidi gioielli provenienti da numerose importanti collezioni, e che risaltano quali “punte di diamante” dell'appuntamento del 21 giugno (vedi catalogo). A questi seguono altri preziosi di grande interesse per il pubblico di appassionati, distribuiti su tre giornate di battitura (22, 23, 24 giugno) e che, per varietà e quantità, trovano il loro perfetto spazio di presentazione in un catalogo a parte. 

Vette d'eccellenza nell’arte orafa sono raggiunte con i lotti firmati dal maestro Alfredo Ravasco, le cui raffinate lavorazioni osano oltre ogni limite nell’accostamento di materiali: dalla coppa in malachite su base di legno ebanizzato con pavone in argento cesellato (lotto 131, stima € 7.000 - 12.000) alla scatola in lapislazzuli con elementi marini (lotto 133, stima € 16.000 - 20.000).  

Peculiari proposte di celebri maison sono la spilla a guisa di anatroccolo di Cartier (lotto 135, stima € 8.500 - 12.000) e la broche “ballerina” di Van Cleef & Arpels (lotto 101, stima €12.000 - 16.000), metaforici rimandi al celebre balletto di Čjaikovskij e autentiche rarità per il mercato collezionistico. 

Immancabili in ogni appuntamento diamanti e gemme colorate, molti di questi esaltati in anelli con rubini Birmani (lotto 167, stima € 18.000 - 25.000) e con zaffiri Birmani e dello Sri Lanka (lotto 163, stima € 19.000 – 25.000), smeraldi dalle varie provenienze e dimensioni, tra cui spicca l’ovale di ct. 30 (lotto 103, stima € 12.500 - 15.000). Un elenco di meraviglie che prosegue con l’elegante collier modulare in oro bianco e diamanti pavè rifinito al centro con sette zaffiri ovali (lotto 106, stima € 15.000 - 20.000), il pendente firmato Piccini con diamante rotondo taglio vecchio europeo di ct. 9,11 (lotto 123, stima € 28.000 - 35.000) e la collana di perle naturali a tre fili a scalare (lotto 161, stima € 16.000 - 20.000). 

Tra i protagonisti nella giornate 22-23-24 giugno troviamo diversi monili con coralli e peculiari composizioni floreali firmate Romolo Grassi, mentre la nuova frontiera della gioielleria moderna spazia dal design inconfondibile di Bulgari e Buccellati alla creatività estrosa di Pomellato e Vhernier.


_______________________________________________

Anteprima Video |  Asta gioielli 21, 22, 23 e 24 giugno 2021

Luca Ghirondi, Capo Dipartimento di Gioielli, svela le interessanti proposte del catalogo delle aste del 21, 22, 23, 24 giugno 2021.

Torna su